Le due palazzine ex E.N.A.M.

Ci sono due edifici a Ostia, uno con l’ingresso murato e la vigilanza h24 e l’altro quasi totalmente abbandonato a pochi passi dall’ex Colonia Vittorio Emanuele, sul Lungomare Paolo Toscanelli e in Largo delle Sirene.

073_001
Veduta dei due edifici negli anni ’60

Di chi sono e chi gestisce le palazzine?

Realizzate negli anni ’60, in piena espansione urbanistica di Ostia verso ponente, sono state fino al 2010 di competenza E.N.A.M. (Ente Nazione di Assistenza Magistrale) e oggi dell’INPS.

L’ente, che aveva compiti assistenziali e previdenziali, era stato creato nel 1947 ed era riservato agli insegnanti e ai direttori didattici delle scuole elementari e delle scuole materne statali.

65049683_2098890310409740_2213269009237803008_n
Veduta dei due edifici (anno 2019)

Inoltre l’E.N.A.M. è stato proprietario di strutture di soggiorno situate in località turistiche che offrivano agli aventi diritto e ai propri familiari la fruizione di periodi di vacanza con finalità climatico-termale oltre che di formazione e aggiornamento.

Le strutture di tre e quattro piani, denominate “Casa del Maestro” prima e “Casa Vacanze” oggi, sono a Ostia, a Fiuggi, in provincia di Trento, di Teramo e di Treviso.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il sito dell’INPS, divenuto dal 2010 proprietario e gestore degli stabili, scrive: 

“… Le strutture ricettive sono situate in località balneari, collinari e montane. Le camere, dotate di servizi privati e con capienza da uno a cinque letti, sono pensate anche per l’accoglienza di nuclei familiari numerosi… sono tutte circondate da aree parco o giardino… è garantita agli iscritti un’ospitalità di tipo alberghiero, con quotidiana pulizia delle stanze, ristorazione in pensione completa, servizio bar, animazione – che, generalmente, comprende il benvenuto, le serate di arrivederci agli ospiti in partenza con menù speciale ed un intrattenimento musicale – veglioni e cene di gala per Pasqua, Ferragosto e Capodanno, gite ed escursioni nonché serate speciali con concerti, spettacoli, proiezione di film e giochi di società quotidiani e serali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *